Come usare una AffettatriceIn questa pagina vi spiegheremo come usare una affettatrice al meglio, infatti anche se questo elettrodomestico può sembrare banale nell’utilizzo, non è affatto così e richiede una serie di accortezze e informazioni, altrimenti si rischia di non ottenere dei buoni risultati ma soprattutto di farsi male nel caso in cui si stia utilizzando una affettatrice elettrica.
L’utilizzo di una affettatrice è molto consigliato, perché potrete tagliare delle fettine di carne e salumi in modo piuttosto omogeneo e preciso, regolando inoltre lo spessore del taglio, cosa che non riuscireste mai a fare con un semplice tagliere e un coltello da cucina. In questa guida spiegheremo come usare una affettatrice domestica che anche se ha dimensioni ridotte rispetto ad una affettatrice professionale, può garantire comunque delle ottime prestazioni nel taglio.

Ma vediamo insieme dei pratici ed efficaci consigli che vi raccomandiamo di seguire:

Istruzioni Affettatrice1. Per prima cosa vi consigliamo caldamente di leggere per bene il libretto di istruzioni, cosa che molte persone non fanno convinte del fatto che utilizzare una affettatrice sia una operazione del tutto semplice. Questo punto è fondamentale perché sia che si tratta di una affettatrice manuale, sia che si tratta di una affettatrice elettrica, stiamo sempre parlando di uno strumento dotato di una lama affilata che seppur caratterizzato da tutti i sistemi di protezione e a norma di legge, va sempre maneggiato con estrema cautela e attenzione.

 

Manopola per regolare lo spessore dell'Affettatrice2. Dopo aver letto accuratamente il manuale d’uso, bisogna prima di tutto regolare lo spessore con cui si vuole affettare mediante l’apposita manopola posta di solito lateralmente all’affettatrice. Spesso queste manopole possono risultare un po’ dure da girare, quindi bisogna prestare molta attenzione a quanto abbiamo effettivamente girato la manopola per lo spessore del taglio.

 

salume da affettare3. Dopo aver regolato accuratamente lo spessore del taglio, bisogna togliere la pelle esterna al salume per evitare di rovinare la lama dell’affettatrice e appoggiare il salume stesso sull’apposita pedana a scorrimento, attaccate infine la spina dell’affettatrice alla presa di corrente. Successivamente vi consigliamo di prepararvi subito un piatto da mettere vicino all’affettatrice, in modo da posizionarvici le fettine appena tagliate.

 

Accensione Affettatrice4. Una volta che la spina è stata attaccata, tenere con una presa ben salda il salume, azionare con il tasto di accensione l’affettatrice e far scorrere il salume tramite la pedana scorrevole verso la lama, sempre prestando molta attenzione e tenendo il salume nella parte posteriore. Quindi mandare avanti e indietro la pedana scorrevole, per ogni movimento in avanti effettuato, otterrete una fettina da posizionare nel piatto che vi siete intelligentemente posizionati prima, ripetere quindi l’operazione tante volte quante sono le fettine desiderate.

 

Come vedete, l’utilizzo di una affettatrice non è assolutamente complicato, l’operazione da eseguire è piuttosto semplice, dovete solo prestare un po’ di attenzione nella fase del taglio per evitare di farvi male e regolare il giusto spessore per il taglio del salume o della carne. Dopo aver utilizzato la vostra affettatrice, vi consigliamo vivamente di pulirla accuratamente e a tal proposito potete leggere la nostra Guida alla Manutenzione dell’Affettatrice.

Share Button