Manutenzione e Pulizia AffettatriceLa manutenzione dell’affettatrice è fondamentale, primo perché è molto importante tenerla pulita visto che si tratta sempre di un elettrodomestico che viene a contatto diretto con degli alimenti e secondo perché una buona manutenzione garantisce lunga vita alla vostra affettatrice.

In questa guida vedremo insieme passo passo come pulire un’affettatrice, smontando i componenti principali e disinfettandoli a fondo. Ricordate inoltre che una pulizia completa potrete anche effettuarla una volta al mese, mentre la pulizia della lama e della superficie del corpo macchina è consigliata farla ogni volta che utilizzate l’affettatrice.

Come pulire un’Affettatrice dopo ogni utilizzo

Staccare la Spina dalla Presa di Corrente1. Per prima cosa, ogni volta che si effettua un’operazione di manutenzione o di pulizia alla vostra affettatrice, è importante staccare la spina dalla presa di corrente per evitare incidenti indesiderati e regolare la manopola a “0” in modo da portare la lama in una posizione non pericolosa.

 

Sgrassatore e Panno Morbido2. Successivamente, munitevi di un panno umido (che sia un panno morbido e non una spugna abrasiva che graffia l’acciaio) per pulire la lama all’esterno. Spruzzare poi un disinfettante o uno sgrassatore, lasciatelo agire per qualche minuto e successivamente ripassate il panno umido risciacquandolo più volte. Infine passate un panno morbido asciutto in modo da asciugare per bene la lama dell’affettatrice. Ripetere l’operazione per pulire anche tutto il resto dell’affettatrice, specialmente il piattino scorrevole dove si appoggia il salume.

Come pulire un’Affettatrice in modo più dettagliato

La pulizia descritta va effettuata ogni volta che avete finito di utilizzare l’affettatrice, mentre una volta al mese circa, vi consigliamo di effettuare una pulizia più profonda che ora vedremo insieme con dei semplici consigli.

1. Dopo aver eseguito l’intera procedura di pulizia descritta precedentemente, è bene cominciare con la pulizia dei singoli componenti che vanno smontati.

2. Munitevi di una bottiglietta di alcool alimentare, ma se non avete quello alimentare potete utilizzare anche quello normale e smontate tutti i componenti smontabili, se non siete capaci leggete attentamente il libretto di istruzioni fornito insieme all’affettatrice. A questo punto prendete un panno morbido, inumiditelo nell’alcool e strofinatelo accuratamente sulle parti smontate. Una volta pulite e disinfettate le parti smontabili, prendete un panno morbido asciutto e asciugate per bene le parti prima di rimontarle.

3. Per ultimo dovete igienizzare i componenti più piccoli, mettendoli a bagno in un’apposita bacinella contenente acqua tiepida e aceto, lasciando agire il tutto per circa una ventina di minuti. Successivamente risciacquate i componenti sotto l’acqua corrente e asciugateli bene sempre con un panno morbido prima di rimontarli.

Bene ora che abbiamo visto come pulire a fondo un’affettatrice, vi diamo ulteriori consigli su come mantenere al meglio il suo funzionamento e come capire se è il caso di sostituire qualche componente.

Manutenzione Affettatrice: Consigli Pratici

1. Cavo di alimentazione: per prima cosa controllate sempre il cavo di alimentazione, controllate che non sia danneggiato in alcun modo altrimenti è il caso di contattare immediatamente l’assistenza.

2. Lama: tenete sempre sotto controllo la lama della vostra affettatrice, verificate che il suo diametro non sia diminuito più di 10 mm, altrimenti potrebbe essere il caso di valutare una sua sostituzione.

3. Mole: per quanto riguarda le affettatrici provviste di affilatoio, controllate sempre l’efficacia delle mole, se la lama della vostra affettatrice non si affila più, probabilmente è il caso di sostituire le mole perché sono ormai troppo consumate.

4. Lubrificazione Guide di Scorrimento: altro aspetto importante per la manutenzione della vostra affettatrice è la lubrificazione delle guide a scorrimento su cui scorre avanti e indietro il carrello dove appoggiare gli alimenti da affettare. Con il tempo, le guide hanno bisogno di una lubrificata per mantenere la scorrevolezza delle guide sempre al top e fluida.

5. Piedini: altro punto importante sono i piedini posti sulla base dell’affettatrice, controllate che non si siano danneggiati e soprattutto consumati. Se la vostra affettatrice dovesse perdere stabilità, è il caso di provvedere alla sostituzione dei piedini, eventualmente chiamando il centro assistenza della marca di affettatrice che avete comprato.

6. Cinghia: la cinghia dell’affettatrice è un componente che non necessita di manutenzione ordinaria, bisogna solo sostituirla nel momento in cui si danneggia e non funziona più, solitamente la durata media di questo componente è di circa 4/5 anni, dipende ovviamente dal modello di affettatrice che avete scelto e dalla marca.

In questa guida ora avete imparato come effettuare la manutenzione dell’affettatrice e come pulire una affettatrice, quindi prestate sempre attenzione e seguite questi piccoli consigli per mantenere la vostra affettatrice al massimo delle sue prestazioni e ben igienizzata.

 

Share Button